era estate

una linea di luna se ne stava

appesa pensierosa

al vociare delle finestre

ombre tentacolari urlanti

pesci rossi ballerini

in silenzi d’onda

infranti.

Annunci