Stanza

Luca Alinari

il tuo volto

nel sogno infranto tra le mani

molecole di fiume si disperdono

oltre l’occhio del tempo

una cascata di suoni rintocca

corpi di vento

sfogliano tasche sommerse

in cerca di tracce appena udibili

segni a colori

brucia(n)ti silenzio.

Annunci

6 pensieri su “Stanza

  1. Gentilissima Elina, complimenti per questo spazio gradevole che ha saputo creare. Ho dato una breve occhiata qua e là. Ci sono la freschezza e la leggerezza che la contraddistinguono.
    Complimenti di nuovo e grazie per l’invito, anche da parte di Armida.

    Pietro

    • benvenuti Pietro e Armida
      ora la pota è aperta e comunque ci vedremo sempre da Daniela

      un caro saluto e grazie per la vostra presenza

  2. per “non saper disegnare” mi accorgo che il silenzio lascia “scia di fiamma” (e non di solo fumo)

    -ed in stereo raccolgo i (tuoi) suoni silenziosi-

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...