In fuga

Ai Shinohara

Come posso sfuggirmi

se ho un pesce conficcato nella gola

a parlarmi le lingue dei fiori

non ho piedi da calzare

nè zolle da calpestare

solo piante mediche

a muovere le onde

pinne in mare magno

di occhi puntati

come spilli alla mia fronte

scoperta e pura.

*

Un grazie a Fernanda per le immagini che i suoi versi portano alla mia riva

Annunci

6 pensieri su “In fuga

  1. Qui ormai è una produzione oceanica, non un mare “tirreno”.
    E chi ti ferma ormai!Basta una scintilla e subito scatta la bracciata in mare, alto, aperto alla distanza.
    Nei miei tanti giri in rete, seguendo altri artisti, come spesso ho ricordato, ho trovato questa, una giovane artista che ha spesso il pesce rosso come elemento introduttivo alle sue fantasie. Non ho trovato un suo sito specifico
    ma qui trovi alcune sue immagini che poi sono raccolte in gallerie d’arte contemporanea.
    http://pouncelciot.wordpress.com/2009/10/11/06/

    • immagini che bucano, producono tagli come quella lametta sospesa sul capo accompagnata da una farfalla

      un abbraccio e grazie per tutto
      Elina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...