In riva all’acqua

la mia barca di legno levigato dal sale

galleggia

e una stella alta

la guarda un cenno senza dire

Conduce una guerra d’amore

fin dal giorno in cui mia madre mi portò a riva

prese la mia mano e lasciò che là muovessi

Un miracolo il mare che ancora mi innamora

la lite delle onde e sguardi furtivi

mulinelli col vento

le storie di naufraghi e pescatori

gente che vince senza alleati

crede nel fuoco del gesto

non si spegne, neppure in giorni di scirocco.

Annunci

9 pensieri su “In riva all’acqua

    • non sono una scrittrice Irene in realtà sono le immagini che bussano alla porta in qualsiasi momento
      non resta che fermarle su carta
      grazie, un abbraccio

  1. la lite di quelle onde e il gesto della mamma che prende per mano mi restituiscono una quotidianità che mi manca e che spero torni presto con la mia bimba…grazie, Elina, per questa emozione così vera, così vicina..come te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...