nel salto (dell’anima)

passo dopo passo

perdo i nomi dell’alba e del tramonto

imbevo gli occhi di foglie

denudate dal vento

maree di vocali, poche consonanti

alitano confuse

pozzannghere e riflessi

ninnoli che il tempo asciuga

trattengo acqua da bere

a canna per giorni a venire

senza scusa mi vesto del breve abbandono

Pubblicità

13 pensieri su “nel salto (dell’anima)

  1. ….condizioni che il cuore non conosce.
    Si mette in viaggio senza zaini
    nessuna zavorra lo tiene ancorato,
    a piedi nudi percorre strade larghe
    i sassi dei sentieri impervi aprono
    ferite non rimarginabili
    nessun temporale o tempesta lo può
    fermare
    Il cuore è libero,
    l’uomo lo imbriglia per secoli
    ma prima o poi le redini si
    spezzano
    fosse anche l’ultimo respiro terreno
    dell’anima

  2. @ viola
    L’anima non ha ne distanze ne eta’,
    non ha niente da decidere e traduce in parole quello che il cuore le comanda senza condizioni.

  3. Marco, giovanissima è Elina.
    Giovanissima per la leggerezza delle parole che escono dalla sua anima.
    Giovani sono i sentimenti, le sensazioni, le immagini che sa cogliere anche nella realtà a volte dura della quotidianità.
    Giovane la sua voglia di vivere.
    Giovane la freschezza che noi lettori percepiamo.
    Giovane il desiderio di conoscersi e di mettersi continuamente alla prova in questo suo amore per la poesia e per il teatro.
    Elina io sto “quasi bene”.
    Quasi perchè c’è sempre una sottile inquietudine che mi accompagna.
    Un’inquietudine che nonostante tutto amo e ricerco perchè è lei che spinge la mia curiosità, il desiderio di conoscermi e di conoscere.
    Nonostante la mia veneranda età “amo” la vita in tutte le sue sfacettature.
    Ciao piccola

  4. ciao Marco sono lieta di questa “empatia”
    capita di incontrare scritture e voci che recano suoni o sensazioni immediate
    ci sono parole che portano alla mente ricordi o suggestioni, altre profondità e crescita che non conosce età
    il mio modo di scrivere deve ancora “crescere” sebbene io non sia poi così giovane..
    confido nei suggerimenti e.. nell’incoraggiamento

    grazie,
    Elina

  5. ciao Viola!!
    che piacere ritrovarti, ti pensavo ieri
    come stai?

    sono attimi di “paradiso” quelli che sto vivendo per valli e sentieri
    vorrei imbottigliarli insieme all’aria fresca
    non oso pensare all’afa che troverò tornando
    sarò al lavoro tutto il resto di luglio e agosto

    un abbraccio
    Elina

  6. Bere a canna per l’arsura dei giorni che verranno?
    Si’ mi piace questa immagine.
    Godere dell’attimo, assaporare il momento.
    ciao
    viola

  7. sono pensieri scritti dopo aver percorso sentieri di montagna

    qui la luce ha tante sfumature, i colori sono variopinti e donano attimi di vera pace

    un abbraccio
    Elina

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.