eccomi, ho una sottile nausea

Fotografia di Mario Bressan e mio testo

*

a scorrere le ore

vestite di grafia

riottosa, poco lineare

stento a credere al canto

scavato nella pietra di questa Daunia

poiché il campo ha concesso grano e un sogno

senza chiedere permesso

l’ha spinto nel ventre

acqueo si prepara il sole, aguzza il raggio

sillaba fino a notte

una luna e quattro stelle

 27/07/10

Annunci

5 pensieri su “eccomi, ho una sottile nausea

  1. Ciao Elina …nel caos della vita il continuo divenire ha poche certezze. Il tuo passaggio ti accosta momentaneamente – a quelle – anomala e quindi iridescente. A presto e stai bene. Ettore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...