Defrag di Anna Salvini

quale pioggia ha fatto di te

un torrente e quanto tempo è passato

dal brivido alla piena?

non ho trattenuto la spinta

il taglio è partito dal cuore

nella curva stretta della discesa

ho intuito il senso delle rocce, la direzione

con forza mi sono opposta alla diga

alle mani che facevano muro

ed è stato un dilagare di cocci, le pareti

la casa, l’intera foresta dei dubbi

strappata alle furia, rigenerata

dentro ogni grido

ho tentato una difesa

armato le spalle ma ora che importa

se

scomposta e felice

s’incammina la vita

illesa

Annunci

8 pensieri su “Defrag di Anna Salvini

  1. ciao Antonia come stai?

    il testo è di Anna Salvini, lo avevo letto in Poetarum Silva

    la fotografia invece è mia e non so come sia venuta fuori, figlia delle ombre e della luce

    un abbraccio

    Elina

  2. grazie Elina di questa bella ospitalità e la tua foto è perfetta in questo gioco di luce/ombra anche della parola 😉

    Antonia, grazie di cuore anche a te e beate voi che siete in ferie!!! 🙂

    un caro saluto ad entrambe,

    Anna

  3. un grazie a tutti, sono lieta di aver condiviso un testo di Anna davvero particolare e una mia foto che stava lì, in attesa di “giusta” collocazione

    Elina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...