Trigono di Sud Ovest di Sebastiano A. Patanè

S’adagia la calma sui tavoli muovendo
le piccole molliche di pensiero rarefatto dall’abbraccio

Si inarca la colonna di basalto e (piena) la mano ignora ogni assoluzione
dell’incidente carezza

Confonde il corpo disabituato la brezza e la calura…
richiama i calici di un antico brindisi

Guarda -diremo- non c’è più traccia dei reticolati
dove appendemmo i versi…

Fotografia di Mario Bressan

Annunci

10 pensieri su “Trigono di Sud Ovest di Sebastiano A. Patanè

  1. ho letto una storia in questi versi anzi una vita vissuta con i suoi bianchi e i neri
    la chiusa mi ha suggerito l’immagine che ho scelto, variabile a seconda della prospettiva in cui ci collochiamo

    un piacere per me ospitare su questa paginetta una nuova voce e percorrere un pezzo di vi(t)a poetica

    Elina

    • Eli. non sai il piacere che mi dai con questa pubblicazione.
      Si, un pezzo di vita vissuta con tutti i suoi particolari ed al suo finire, la proiezione di un possibile futuro (diremo).
      Questo testo fa parte di una raccolta “Radiante” che sto scrivendo insieme a Giusi Di Fato e sono poesie che ruotano nella rosa dei venti e portano per titolo le posizioni cardinali-geografiche o dei venti o, come in questo caso, posizioni astrologiche.
      Grazie Elina, sono davvero felice di essere a casa tua, anche se ancora non hai inserito il link del blog.
      Ti abbraccio forte
      Sebastiano

  2. ieri era la notte delle stelle
    quale momento migliore per portare il tuo testo
    questa mattina intravedo una luce nuova rileggendolo

    buona scrittura a voi

    Elina

  3. Filigrana, come l’imma(r)gine selezionata, colonna di basalto e celle d’alveare, come un reticolato di versi che si posa per germogliare in foglie oltre i corpi, percezioni, carezze o assoluzioni
    Che belli questi incontri/evocazioni, le condivisioni produttive di entusiasmi e collaborazioni.
    A crescere per la poesia.
    Cari saluti.

  4. ciao Sebastiano passerai ancora, vero?

    la porta è aperta anche per lasciare un saluto

    da domani sono libera dal lavoro e comincerò le conserve di pomodoro

    qui usiamo ancora fare la salsa in casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...