non c’è sonno su punte di stelle

 che tento di afferrare

 al buio distinguo trenta colori

 e un’ombra li insegue

 minacciosa recita

 inconsistente, corta diffida

 ad abbandonare il tiepido sguardo

 piccola luce a passi sale

 a sfamarmi riempie la goccia

 nel bianco del latte si disfa la notte

Susan Hall

Pubblicità

7 pensieri su “non c’è sonno su punte di stelle

  1. Un intricato accartocciarsi di pensieri che non danno tregua, in questa poesia un pò criptica che mette a nudo un tuo momento esistenziale. La luce è dentro di te cara Elina!

  2. Bella cara Elina. Succede, nel buio, di vedere tanti puntini luminosi, fenomeni che hanno sempre alimentato anche la mia fantasia.
    Ciao!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.