Oggi al mercato della spiaggia
c’è abbondante gamma di ventagli
Canestrelli neri arancio violacei
pettini bianchi ventaglietti gialli
marroni maculati e tigrati
Grandi ventagli rosa di bianco
sfumati grigi ventagli rosati
Ventagli amaranto di rosso
del sole al tramonto arrossati

Il mercato della spiaggia non pone
prezzi e con le mani liberamente
setaccio la sabbia cerco frugo
afferro intasco senza pagare

Cammino respiro iodio e salsedine
La mia sporta di plastica nel vento
si gonfia come vela al vento
e dentro si mescolano unghie d’angelo
piedi di gabbiano mùrici ed opèrcoli
Acciambellate piatte lumachine
si confondono fra le noci di mare
le natiche millepunti i paguri
le grosse ràfane venose i calcinelli
qualche stella marina e le turritelle

C’è la bassa marea e nella foschia
sull’ampia battigia s’aggirano
a capo chino donne e uomini
armati di lunghi metallici uncini
Raccolgono le vongole fresche
rintanate nella sabbia del munifico
mercato della spiaggia

Io…estrosa creativa chino la testa
incurvo la schiena e con allenata
vista raccatto gusci di morti
molluschi e di bellezza m’appago.


Fotografia di Silvana

Annunci