una fotografia allarga la stanza

inattesa riallaccia il primo verde

lo sciame delle prime parole

forse le più importanti

calpesto un palco di fogli-foglie

torno sapore fragile tra le tue braccia

un fagotto che voleva volare

Annunci

4 pensieri su “una fotografia allarga la stanza

  1. molto bella, Elina, scivola via fra il verde delle foglie e il ronzio delle parole – sciame, incarnando senso di fragilità di quello che è, come scrivi,:”un fagotto che voleva volare”. Incisivo il contrasto fra il “fagotto” e la tensione al volo. dmk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...