ho gli occhi che bruciano stanchezze irregolari

Gabriel Pacheco

mi resta una pietra per centrare il bersaglio
eppure lo dipingo a colori
tra nebbie che ho scartato

.

una porta il vento e scoperchia i tetti
tra le ferit(oi)e cerca riparo
fa compagnia ai pochi pensieri
sparsi come vecchie scarpe
spaiate, disseminate
lascia ammutoliti a volte
i semi seccati


Annunci

9 pensieri su “ho gli occhi che bruciano stanchezze irregolari

  1. ultimamente sto scrivendo frammenti, testi fatti di poche parole
    non so se dicano “molto” questi “condensati” o se possano, in qualche modo, fare una breve compagnia a chi (come te) mi è compagno di viaggio
    un abbraccio a te Giuseppe

  2. Dicono “molto”, mia cara, “moltissimo.
    La poesia si nutre di tutta la condensa della nostra sensibilità, di tutto lo spessore della nostra anima, di tutto il nostro cuore e non sempre quando la nostra interezza é colma di amore, occorrono troppe parole.
    In quei frangenti, pochi schizzi a carboncino, creano capolavori che valgono interi poemi e questo… é proprio quello che accade leggendo questa tua.
    E’ piena di emozioni…che prendono l’intimo di chi legge.

    Un abbraccio affettuoso sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...