ombra

Vladimir Olenberg

L’ombra è colla alle mani

di segni la parola

le porte si aprirono di colpo

il tempo di una cottura tracciò la nascita..

e se oggi pronuncio pane

r inasce la nonna e la bisnonna

le  mani screpolate ad impastare

farfalle di lievito e sale