(erano) giorni che non leggevo dell’innocenza

“…Ponte nel verde” – fotografia di Maria Korporal

*

La cercavo nei cassetti come se i tarli avessero gli occhi

desideravo annusarla tra lenzuola fresche di bucato

– la nonna telefonava per dirmi sono tornate le rondini –

 

guardavo altrove per non trovarla

oggi l’ho intravista rappresa nell’occhio scintilla

pagliuzza romantica naufragare tra echi dorati e cieli capovolti

7 pensieri su “(erano) giorni che non leggevo dell’innocenza

  1. quei cieli capovolti, che bello! ma chi dice che se un tempo erano capovolti per altri o altro oggi non possiamo essere noi stessi a “capovolgere” i cieli e non solo??? in fondo, nulla ha una sola dimensione….bella, Elina!!

  2. mitica innocenza, lontanissima e perduta età dell’ oro…
    davvero, oggi la si può solo ” intravedere” per coglierne lo smarrimento profondo. Grazie, Elina.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.