Tag

, , ,

Era così che la notte la vestiva, con drappi del color dell’aria e spille di stelle sui vetri. Era la sacca

preziosa che la conteneva a farla bella, niente la oscurava, e solo uno scialle sfrangiato d’ombre

d’argento la copriva. Dai tetti il gufo annuiva, facendola danzare al suo canto.

 

Annunci