Arresa alla folla breve miraggio

ti ho perso in caduta

infrangermi potrei

nel mio petto di sonno

raggiungerti tra tuoni

coagulo pensante rappreso

fil(tr)o tra mani a perdersi

pezzi di autunno nel rosso foglia

e parola in salita d’attimo

balbettata ragione d’amore

tento il salto verso

frana l’appoggio

resto a(r)mata nel buio

di un balcone fiorito

*

ringrazio Romina Dughero per aver condiviso i suoi scatti “inediti” forse in cerca di una storia (che non ho saputo scrivere) ma penso che le immagini abbiano il dono di annodare ciò che apparentemente può sembrare  distante

Annunci