biglietto di auguri

(immagine di pablo auladell)

E disse la nuvola:

– non esiste distanza

che tu non possa toccare

non vi è parola

che tu non riesca a dire

sei bocca di verità

donami un tuo sorriso –

immersa nel tappetino dei giochi

la bimba sbriciolava sorrisi

i piedini puntellavano un prato di stelle

e fuochi di farfalle tessevano la luce di azzurro.

Nella mano sua madre teneva ogni piccola meraviglia

Pubblicità

5 pensieri su “biglietto di auguri

  1. Davvero una “meraviglia”. Una meraviglia di dipinto, tratteggiato con i colori della dolcezza, dell’ amore…in una scena che è presente e già ricordo.

  2. E passarono i giorni, i mesi, gli anni e la bambina si era dissolta tra le volute di una nuvola di fumo.Si era fatta grande, una donna e tutto in lei rispecchiava la madre, quella di cui teneva, mano nella mano, l’ultima meraviglia.Un frammento di specchio, grande come un palmo in cui, nitida toccava la sostanza di se stessa.
    bacio.f

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.