Nel giardino che segreto non è

qualcuno è venuto sbattendo le ali

un angelo forse l’ho guardato in una chiesa.

Paziente il suo occhio e preciso

le labbra chiuse come un sigillo di a-mare.

Un corso di voci nel corpo immobile

a raggiungere il fondo del pozzo

la rondine nel petto che fa capriole.

Tra parole sguattere e orologi puntati

dormono suppliche in un involucro di casa.

Andrea Hubner

Annunci

8 pensieri su “Nel giardino che segreto non è

  1. è bellissima e così vicina … così dentro i mie occhi…
    Quell’angelo lo vedo… mentre mi sorride

    Grazie Elina cara!
    :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...