acerbe lettere per dire

Duy Huynh

vita benedizione e rinascita

era il prato delle danzanti

parole-saltello, parola-bendata

voce nel gioco di dama

mani a trattenere

la veste slegata

.

non hanno bocche nè orientamento

parole con-fuse

solo un suono

di sirene in contumacia

.

eppure ho bevuto

del fiore – parola

– pensoso germoglio del ventre-

nell’affanno il mio cielo

farsi prossimo al tuo.

*

frammento nato leggendo la pagina di un amico

http://ilsassonellostagno.wordpress.com/2012/04/09/ecco-il-gioco-delle-mani-di-sebastiano-a-patane/

Pubblicità

6 pensieri su “acerbe lettere per dire

  1. Sebastiano ci sono fili invisibili che rendono sensibili e leggeri, altri ci fanno maree e vento, le nostre piccole parole dicono ciò che anima e ri-suona come canto in assenza e presenza

    ti abbraccio
    elina

  2. Oggi è decisamente una gran giornata Elina, Sai, avevo già letto questa poesia ma non mi ero accorto della fonte di ispirazione. Mea culpa!
    Ti dico solo che leggendo mi si stringe qualcosa dentro, in senso positivo, naturalmente e questo mi capita quando leggo sensi e amore.
    Ti ringrazio infinitamente per la tua vicinanza, per questa empatia che da sempre ci lega e fa di due “amici”, due amici veri!
    Grazie.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.