Romina Dughero (fotografia)

chè il corridoio-cuscino avvolga la rete

Pensieri, onde e chiaroscuri

cresciuti tra le mani come stanze segretate.

Minute, fogli, spazi a colmare.

Un percorso pescoso lascia orme nel verde

inchiostri a chi racconta il suo umile giorno

nel grigiore di una lettera/lettura regalo di sabbia asciutta

veloce a correre tra dita

quanti punti da intrecciare e conchiglie in apparenza.

Friabile cogliere l’impermanente flusso che il mare regala

Annunci