Il profumo delle tre melarance

foto di Romina Dughero

sono tra i colori viva o forse mi illudo di essere

fiato che assolve dal tempo che stinge i capelli

dalla serenata di una cattiva abitudine

il profumo intenso della luce pervade

dovrei forse togliere il cappello e far volare gli uccellini che vi albergano?

 

PubblicitĂ 

6 pensieri su “Il profumo delle tre melarance

  1. le gabbietti di fili, i bozzoli che chiamiamo pensieri.
    mettono alette, sono brutti, sono belli, sono voraci e intonano albe.

    che bella, elina.

  2. Mamma mia tu non sai Elina quanto queste immagini che trasmetti attraverso le tue parole ti entrino dentro…passino attraverso la pelle e su fino all’anima e giu’ fino al cuore per “albergarvi” serene…una grande sorpresa per me che questo profumo antico ti abbia ricordato quella che e’ un indimenticata nonna…la sua tenerezza e la sua fantasia…mi par di vederla…un abbraccio

  3. togli il punto interrogativo, come il cappello! e che volino via liberi di essere anche profumo come luce, le parole ed i pensieri e pure i ricordi! bella emozione nel tuo ri-vedere, grazie!

  4. ho pensato a Romina, alla luce di bimba che abita nei suoi occhi e a quanto essi siano innamorati dei colori
    poi è venuta a trovarmi l’immagine di mia nonna era fervida la sua fantasia nel tagliare la stoffa e quanto amava i suoi cappellini…
    tutto si è svolto in un attimo e attraverso il foglio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.