Le ombre si erano fatte colorate

immagine A. Grimshaw

e torno su passi dove il tempo dimora /le spalle aperte, il sorriso vago/ andare a passeggio tra odori di bosco/ senza ombre nel cuore

*

dissolta era l’estate

ogni ramo calpestava le rade parole

.

di silenzio annodato

un immenso acquario di gialli

e case variopinte con piccole finestre

tendine di suoni, sussurro, in attesa

strati di luce al centro una visione

ricolma di frutti intermedi

.

rarefatta smarrivo il bottone come la tasca

nel valzer di Chopin

 

Annunci

5 pensieri su “Le ombre si erano fatte colorate

  1. quei ‘frutti intermedi’ mi piacciono…e quel bottone carico di fili anche spezzati che pure si riannodano, magari in quel valzer…è un divenire, un percorso da non smettere di (e)seguire. complimenti!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...