Tag

, ,

 

La visione dei segni è una fonte di bianco che si es-pande

Incisioni , strati d’anime

migrazioni dal colore-mare al cielo-suono tra neri e afoni silenzi

Presenza lieve il battito del tempo, un non spazio aleggia e diversifica

Arabeschi le scene dell’anima aperte e lievi al nuovo giorno.

dentro questo oscuro petto

lascio trine e fiocco di ovatta

indugio a legare bagliori di prato

e laghi celesti come ceste di sogni

.

infine corolle

di costellazioni.

Annunci