Di Rose Aspra Ringhiera

fotografia di Romina Dughero

dughero

La traccia che fugge dal vaso re-cinto di rosso-memoria

.

Ri-appare il ramo come la foglia

a nord schiuso

un nettare sulle dita

a gocciolare pagine

.

Ogni parola preme inverno

Su occhi ri-chiusi

-occhi d’acqua, occhi di lago –

Ogni bocca (si) sfila un pensiero

.

e l’ora percorre la veste ri-posta

un filo impigliato sull’orlo

raggruma

del vento il venire

Annunci

7 pensieri su “Di Rose Aspra Ringhiera

  1. scorrono questi versi sul sentire, sulla pelle, come il vento del finale…e tu, qui, a raggrumarci, come stilla preziosa di rossa vita, intorno al focolare delle tue parole, necessario in un giorno freddo come questo…..brave brave brave, che dire di più?

  2. …ti hanno regalato meravigliose parole….io posso solo dirti che riesci, ogni volta, a darmi bellissime emozioni, ad arrivarmi dentro, a donarmi sensazioni particolari…grazie Elina!

  3. …un’esplosione di amore e calore…a riempire silenzi…a illuminare vuoti momenti con polvere di stelle comete e carezze sbriciolate nel vento…assenze animate dai passi di foglie secche…incaute…cadute…dai rami del tempo…Grazie Elina e Romina…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...