Il lume

“Non possiamo vivere che nel frammezzo, esattamente
sulla linea ermetica di condivisione dell’ombra e della luce.
Ma siamo irresistibilmente gettati in avanti.” -René Char

.

leonora carrington

leonora-carrington

C’erano ombre in quella stanza disadorna
e un vecchio lume abbandonato
A un passo dal sogno l’avevo scelto
fantasticavo sul tempo trascorso
Vestito di attese
subito consegnato ad un mago d’effetti speciali
ora mi fa compagnia regalando cento
soste alla mia attenzione.

Annunci

4 pensieri su “Il lume

  1. ri-vedo e con emozione parte di casa tua, cara Elina, e magari mi perdonerai se rivelo tanto…e leggo di una metafora sottilmente dolorosa, che pure serve a diventare “noi”… non ho dubbi sulla tua poetica che sempre mi piace e mi coinvolge. complimenti. tanti.

    • il mago di casa era mio nonno, il padre di mia madre. Vi era un vecchio lume di ottone abbandonato che mio padre da tempo non usava più. Chiesi a mio nonno di “ripararlo” poichè volevo vedere che luce “facesse”. Ci mettemmo al lavoro, io e il nonno, la meraviglia fu ripararlo dopo cento anni…che stava là…rotto.Grazie Angela ecco il filo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...