di-segni

Mi piace disegnare, sempre e ovunque, con la pioggia o il vento,

dritta o storta (Antonella Caraceni)

antonella caraceni

guardando ol3- per Antonella due parole:

voce scritta

sfoglio le ciglia

c’è buio di portoni

e di occhi

.  attorno

un fermacarte

Annunci

8 pensieri su “di-segni

  1. novella Aracne, Antonella tesse la tela dell’indicibile, non tutto disegnano le parole, non tutto passa nelle scie della grafite. La vita scorre nelle mani mai sazie e lei le regala il suo tempo. Grazie! (anche a te, Elina)

    • fare esperienza dei segni dando loro un corpo e lo spazio di realizzarli
      questo intuisco guardando e le parole sono poche e limitate, solo brevi “indicazioni”
      grazie Rosamaria

  2. …segni che graffiano e lasciano impronte indelebili…tessono e cuciono intrecciano e sciolgono….dissolvono fantasie e sogni…tramano intagliano…con-fondono…le strade per ritrovarsi alla medesima destinazione…fermata e capolinea del viaggio con Antonella Caraceni e ‘ sempre: il paese delle meraviglie…Grazie Elina per questo doveroso omaggio ad una nostra grande fantastica artista…

  3. Bellissimo questo “disegno” di Antonella Caraceni, nella sua dolcezza ha una forza e una bellezza indescrivibili, che tu hai saputo interpretare con la delicatezza che ti contraddistingue.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...