inedito di Mariangela Ruggiu

immagine suggerita da Roberto Cassandri

roberto cassandri

Scusami l’assenza, a volte mi nascondo

dietro il tronco degli alberi

mi riparo dal vento freddo

dal gelo dei silenzi.

Scusami l’assenza, non è per sempre,

sto cercando perle

da portarti in dono.

Annunci

da “stati del bianco”

Viola Cadice

viola

La casa si tinge di mare

le cose abbandonate chiamano aria

mi scuote la loro fissità

statica contemplo il risveglio

invoco un vento che splenda

rosso corallo.

Stati del bianco

Dascha Friedlova

Dascha Friedlova

la voce veste di bianco
ha luogo dove guardare
e fissa un punto
là gli alberi si fanno zoppi

.

the voice wears white
takes place where to look
and a fixed point
Beyond the trees become lame

.

traduzione di Beatrice Impronta

Erba

Prince Rea

Prince Rea

questa notte mi è tornata in sogno l’erba-sentiero (elina)

.

tra riga e riga
sospese
come piume
anime di fiato  (marta)

è

Federica Galli

federica galli

(è) il trattino l’anima

la rivelazione del bianco

adotta uno spicchio di nero

gemello

annoda il pro-fondo

e giunge come segreto ronzio

ciò che si fa racconto

sul foglio del giorno

 Romina Dughero

ro

intra-vedere la punta e l’orlo di una finestra

– se traccio la mia anima dimentico le parole del sonno

Silenzio che lascio cadere

Nudità della voce

che non può restare

nel temp(i)o tra le ombre

seccata rosa commovente.

 

“Solo vicino all’acqua

può trovarsi la mia lingua”

 

Nota al testo : i versi finali appartengono alla poetessa Sujata Bhatt

Navigazione silenziosa

Sir William Russell

sir-william-russell-flint

Navigazione silenziosa l’essenza/presenza
Riluce tra corpi vestiti
seriosi rametti a scorgersi
Margine del tempo ogni bellezza riposta nel vago(ne) /e un ciuf-ciuf di ramo ad aprire gli occhi