L’innocenza delle cose

Sonia MariaLuce Possentini

possentini

“Ho un cuore eremita. Sono
impastata di silenzio e di vento.
Sono antica.”

M.Gualtieri

Pubblicità

9 pensieri su “L’innocenza delle cose

  1. …un nido che filtra luci e ombre… intreccia e trattiene semplici essenziali emozioni…Grazie ad entrambe…

  2. le tue parole sono nodo e dono
    le ricevo con particolare piacere poichè mettono in luce e dicono di un lavoro che auguro pieno di gioie e verità al tuo cuore

  3. E se invece il cuore non ne può più di eremitaggi e l’impasto è col fragore che fa la gioia quando scoppia improvvisa nel cuore… e se invece di antica devi ancora divenire in un futuro non ancora inimmaginato? Che meraviglia la sorpresa di non essere prevedibili a se stessi.

  4. Grazie Elina…questo è per me un lavoro molto importante, un lavoro intimistico che dura da sette anni (e che spero non finisca) …Condensare in poche righe anni di lavoro, anni di passioni, di una passione importante, è difficile, riesco forse meglio con la matita…La vicinanza che tu hai dato con il testo della Gualtieri è un grande onore, ammirando questa poetessa da sempre e tu associandola alla mia forma ( informe) fisica e mentale di questo lavoro, mi fa tendere i nervi, come un sussulto. Un piacevole sussulto. La mostra che avrà il titolo “l’innocenza delle cose”, è fortemente voluto, ciò che significano per me, la gioia, le ferite,tutto ciò che innocentemente hanno procurato al mio corpo e al mio spirito, sono importanti…a volte sono stati strappi, a volte chiodi, a volte metafisiche sensazioni di attesa per cogliere un attimo fatto di mille gioie, per poi arrivare a cogliere, ove è possibile, ogni ricordo collegato , raccogliere e cogliere gli attimi che si sono susseguiti , a quelli che arriveranno, e mi piace, citando Montale definire questo lavoro così:” Vedi, in questi silenzi in cui le cose si abbandonano e sembrano tradire il loro ultimo segreto…” Tutto questo è in me, e in ciò a cui ho dedicato tutto ciò che mi è possibile donare a un amore. Grazie davvero di cuore!

  5. l’innocenza indossa una veste, lunga come un foglio bianco,ha il cuore “trafitto” da un chiodo-segno rosso e piccole scarpette da bambina come riflessioni “adulte”
    l’innocenza non è gioco di specchi ma sigillo al cuore nell’istante prossimo e remoto, per sempre

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.