Tag

, ,

 Romina Dughero

ro

intra-vedere la punta e l’orlo di una finestra

– se traccio la mia anima dimentico le parole del sonno

Silenzio che lascio cadere

Nudità della voce

che non può restare

nel temp(i)o tra le ombre

seccata rosa commovente.

 

“Solo vicino all’acqua

può trovarsi la mia lingua”

 

Nota al testo : i versi finali appartengono alla poetessa Sujata Bhatt

Annunci