“Il mio viaggio” opera di Anna Redaelli

AnnaRè

AnnaRè

il mio viaggio

è trama tra me e infiniti noi (una voce)

.

AnnaRè

Sul filo della memoria di un tramonto vissuto in una musica lontana
alzo lo sguardo nell’attimo che disperde i miei sogni nel vento (la voce di Anna, autrice dei dipinti)

Annunci

Scrivimi

Romina Dughero

Romina Dughero

Scrivimi

La bocca

La memoria

Il giardino

Il battito dell’ora

Il canto dei piccoli passeri

Le nuvole lente che giocano

a sgambetti

I fiori cui ho dato da bere

Mi ero fatta un ombrello di nuvole (F. Ferraresso)

domenico grenci-la caduta dei fiori di ciliegio

domenico grenci

Mi ero fatta un ombrello di nuvole
per ripararmi dall’arsura cocente
in questi diluvi di luce e fantasmi
che costruiscono vertigini di pietre e sassi
bocche pronte a sussurrare
gridare oltrepassare la barriera di ogni percezione.
Cammino a pelo d’acqua senza affondare
e con la pianta aerea delle palme percorro i venti
la storia che mi dipinge i pensieri
scoloro emigro.

(da Migratorie non sono le vie degli uccelli di Fernanda Ferraresso)

Detenzioni

Paola Rattazzi

detenzioni-2012

Quando il tempo diventa un istante

una stella smorta

un lumino appeso

allora libero pensieri

Impasto i semi accaduti

nel piattino dei miei occhi

Allagano i confini delle stanze

i fili cresciuti sotto la lingua

allacciano visioni:

“Ecco, il mare”

impressioni

Faiza Maghni

faiza maghni

Mi siedo davanti al cristallo…il vaso si rifrange in pezzi attraverso il buio…guardo
la pelle pallida fiorire al suo interno, appassisco…sono petalo, centimetro per centimetro…mi volto sono rosso e bianco insieme con il profumo dell’arancia…
(Daynila Lo Maglio)