Mi ero fatta un ombrello di nuvole (F. Ferraresso)

domenico grenci-la caduta dei fiori di ciliegio

domenico grenci

Mi ero fatta un ombrello di nuvole
per ripararmi dall’arsura cocente
in questi diluvi di luce e fantasmi
che costruiscono vertigini di pietre e sassi
bocche pronte a sussurrare
gridare oltrepassare la barriera di ogni percezione.
Cammino a pelo d’acqua senza affondare
e con la pianta aerea delle palme percorro i venti
la storia che mi dipinge i pensieri
scoloro emigro.

(da Migratorie non sono le vie degli uccelli di Fernanda Ferraresso)

Annunci

4 pensieri su “Mi ero fatta un ombrello di nuvole (F. Ferraresso)

  1. nell’orto “la prima visione delle cose”
    una scatola sempre colma e tutta da aprire il viaggio nel “mondo”, nel corpo e nel respiro, “dentro la notte”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...