Tag

, , ,

Fang Lijun

Fang Lijun

 

 

dice la mamma: Giona, guarda il cielo.
chissà com’è il cielo nel ventre buio della balena,
chissà se saranno pietose stelle a spegnersi
su questo buio indicibile, su questo profondo baratro,
sul peccato indelebile della specie umana .
Giona, guarda il cielo, i tuoi occhi bambini
non devono posarsi sulla bestia,
guarda il cielo, lascia il tuo corpo qui
in questa terra fredda, in questa fame
in questo atroce uccidere,
guarda il cielo, lascia a me
il dolore insopportabile e il freddo crudo,
l’uomo bestiale e le scarpe vuote,
guarda il cielo, vai nel cielo,
fatti lieve, apri le ali.

Annunci