copertina-per-filo-e-per-segno

“Per filo e per segno” nasce da profondi passaggi e momenti in cui sono maturata.
Ho sempre scritto “in segreto” raccogliendo le mie narrazioni in quaderni di appunti.
Le parole che compongono il testo sono nate nel silenzio.
I testi erano già scritti, mi parlavano, quasi sospesi come fili d’erba non ancora colti.
Una parte di me non voleva “camminarli”, forse per paura o presunzione di porgere all’ascolto il lavoro che la luce aveva prodotto nella mia poca voce, rendendola lieve, di primavera.
Eppure osservavo che solo a piedi nudi mi sarei aperta come una nuvola leggera, soltanto così mi sarei forse accorta del mondo.
E’ accaduto di rovistare tra le pieghe di luoghi vicinissimi dove la gioia vive la distanza e in questo parlare, così verde, mi sono ricondotta ad un mare profondo e intatto, spazzando via i sigilli delle ombre,del buio inchiostro che ho disegnato, trasformandolo in amore.
Vi è tanto amore in questi fogli e rispetto per quelle memorie e per lo stupore cui non mi sottraggo neppure ora che ne scrivo a distanza di mesi dalla nascita di questo filo-colore, dove maestri e compagni mi accompagnano, nel segno di una riconoscenza e voglia di crescere lungo la strada che prosegue.

 

Elina Miticocchio, 16.12.2014

Annunci