d’estate i quaderni riposavano pigri

illustrazione di Kathy Hare

Kathy Hare

***

d’estate i quaderni riposavano pigri
mia madre li riponeva
nella stanza fresca metteva una spiga di lavanda

d’acque annuvolati giorni scomparsi

tra vento e lune rosse
il mio corpo di donna

eppure le sere
si aprivano di suoni

un debolissimo levarsi delle onde
come di respiro un soffio

tutto ciò che è umano

.

da Per filo e per segno (edizioni Terra d’ulivi 2014)

Annunci

4 pensieri su “d’estate i quaderni riposavano pigri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...