Le bambole di carta di Maki Hino
Maki Hino
.
oscilla una lanterna
è un soffio d’assenza
tra nuvole addormentate

una piuma volteggia
scivola come seta
infine si lascia cadere

accade che un sogno si offra
come batuffolo bianco
.
Maki Hino
.
È sulla schiena della verde addormentata che vedo i tuoi occhi su di me
La parola casa
Si costruisce
su foglie e cielo

Sulla soglia della porta
Orme si fanno continue
Nelle stanze ogni gesto
Si tesse di tempo

Poesia a quattro mani di Simona Visconti ed Elina Miticocchio

Annunci