Il filo

Illustrazioni di Pierre Mornet

pierre_mornet

Siamo seme di amore
foglie segnate dalle domande
l’amore ci interroga
fruga nelle nostre tasche
racconta di un albero dalla folta chioma
e del nostro desiderio di arrampicarlo

(inedito)

 

Mornet

Ti accompagno con passo lento
Il respiro è disteso
Lo percepisco come soffio profumato
Incontriamo un lago di acqua argenteo
È il passaggio della siepe
Verde ci attende il giorno rinato

(da Le stanze del vento, SECOP edizioni 2016)

 

PM

Interrogo il vento

gli chiedo di avere una casa
di foglie croccanti
e di terra castana
con i pastelli a cera
faccio il tetto
con la matita scrivo
le iniziali del mio nome

poi un venticello solletica
il mio orecchio
e ascolto altri nomi
di piccoli come me

vengono dal mare

(da Le stanze del vento, SECOP edizioni 2016)

P

I segni dell’acqua

I segni dell’acqua disegnano cerchi
che mai si chiudono
Se porgi l’orecchio alla terra
le sue vene brune fanno gomitolo
di cieli, di notti, di stanze

Tutto sfiora il fragile ramo
che tu con le mani
tocchi
Al centro ricorda
vi è una stella

(da Le stanze del vento, SECOP edizioni 2016)

Annunci

9 pensieri su “Il filo

  1. Sono poesie di una delicatezza infinita, una fragranza lieve e leggera…
    ma viva e spontanea come lo sguardo di un bambino
    Mentre leggevo, ho rivissuto alcuni attimi indimenticabili dei miei figli.
    E rivedevo il bellissimo quadro di Berthe Moriso”La nascita”
    Un grazie sincero per i doni che ci regali
    Adriana Pitacco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...