finestre-parole

Patricia Robert Smith

Patricia Robert Smith

le nuvole-sogni si spostano lente/un respiro di Luce (mi) fa luce

.

Patricia Robert Smith,  la solitudine è rugiada al vento dei boschi in lontananza

.

Vanessa Bell.
Vanessa Bell

essere più degli occhi e dei capelli/sostare alla deriva del proprio legno/ farsi sguardo e lago accendere/in riflessione

.

Romina Dughero

romina

spettinare i pensieri giù fino all’azzurro-ortensia/ svuotate le tasche/di ogni imbroglio o pausa/ del tempo sillabare nuvole

.

Viola Cadice

viola cadice

vi (s) ta avvolta a un ramo/ d’albero memoria il gesto

le braccia a cingere il tronco aspro

e tra le mani frammenti di nido

.

” Mother earth ” di Marta Orlowska

Marta Orlowska

madre di un sole e un sogno ai suoi piedi/una cesta di verde il capo

.

Isabella Faro

faro

a domandare amore bastava un passo
esatto il tempo di un vigile agguato
da occhio a occhio

.

 Daniela Rosi

rosi

abito stanze /sono le mie mani limpide di sguardi/ bianche le spalanco/e ricolmo di vento

sono culle e suoni melodiosi

una ferita celeste dove risiede il fiato

.

Sarah Maria Raun

sarah maria raun.jpg1

bella la pagina intera …
intera è la memoria quando si eleva al cielo e canta la sua felicità

.

Romina Dughero

dughero

un velo tratteggia dei colori il domani/ sentieri di occhi e mani a tenere/ del fiato il chiarore/ splendente tempo tra le ombre

.

immagine Evangelina Prieto

evangelina prieto

le parole appena sfiorate con la penna hanno cuciture e cicatrici di infinito

.

foto di Astrid Astra Esther Indricane

Astrid

fiore che cresce tra lingue di sole e silenzio sei l’alba delle mie dita ferite

.

erika kuhn

erika-kuhn

La memoria è un quaderno da sfogliare. Mai logoro, mai scritto abbastanza.
Il sogno è il corpo tracciato molto prima che nessun occhio può vedere.

.

dominik jasinski

dominik jasinski

come stanze dell’universo le parole si fanno case contigue, sorelle generanti una condivisione comune.

.

Sonja Wimmer Sonja Wimmer

scrivimi gli occhi e adagia sulle mie palpebre un pezzo di cielo
dammi una voce che salti e che danzi
e sia canto il mio
d’amore

.

Angelo Moscarino, il rosso ed il blu

angelo moscarino

Ci sono orme nel colore del giorno
come di mani che avvolgono il pane

Poco oltre ci sono fogli
per scrivere foglie di favola

.

Fiona Watson

fiona watson

Nella carne ho casa ma il respiro non ha dimora in me. Giunge senza domandare.
Il respiro è l’albero. Io sono le sue radici. Faccio un seme di aria attorno al viso. Improvviso una tenerezza . Ritorno rosa .

 

Annunci

23 pensieri su “finestre-parole

  1. …un sospiro di versi tra i capelli…petali vellutati accarezzati dalla luce di un minuscolo miraggio di sole … Grazie Elina e Patricia…

  2. mi piaci in questa tua ‘veste’ sobria e leggera..sotto questa luce appena accennata che, controvento,lascia trasparire tutto. limpidamente…..

    • parole asciugate al sole
      le chiamo così Sylvia e sono lieta tu abbia intravisto una lieve luce
      ti abbraccio forte e scrivimi….

  3. Un viaggio nel sentire femminile…e come diverse sono le immagini, così diverso, intimo e personale è questo sentire !!!

  4. Pingback: SABATOBLOGGER 20. I blog che seguo | intempestivoviandante's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...