La struttura del vento

Immagine di Caras Ionut

Caras Ionut

Dentro le acque o le vie d’aria
inizia il viaggio

Vedo la porta da cui un giorno ha avuto origine
La vita in me si è fatta parola
e corrente

Mi ha trascinato lontano dal corpo
e segreta ho rivisto la soglia

In me vive un transito
Di affetti e di pensieri
faccio soli

Dalla luce e dalla terra
imparo ad accondiscendere
al vuoto che subisco
al piccolo segno
il cui centro infinito non colgo

.

La poesia appartiene alla raccolta poetica dal titolo Le stanze del vento, pubblicata da SECOP Edizioni (2016)

Annunci

Nessuna parola di Margherita Guidacci

Poiché non mi veniva nessuna parola
(la parola era “addio”, ma non riuscivo a dirla)
ti ho dato il mio silenzio
ed ho ascoltato il tuo,
e non è stato un vuoto, ma condivisa pienezza
e ancora gioia, mentre accettavamo,
come la terra, un nostro tempo di neve,
bianco grembo d’attesa delle future estati.

.

opera di Piet Mondrian

Piet Mondrian